fbpx
Seleziona una pagina

Come funziona IGTV: ecco cosa serve sapere

Avete già sentito parlare di come funziona IGTV? Si tratta della nuova applicazione di Instagram, disponibile anche come sezione integrata nell’applicazione ufficiale del social network fotografico. Essa è dedicata alla creazione e alla fruizione di contenuti video verticali, aventi una durata superiore al limite finora imposto da Instagram. Nel tempo questo social network ha compiuto una graduale evoluzione grazie a numerosi aggiornamenti, riscuotendo nella maggior parte dei casi un successo immediato. Ad oggi IGTV è uno strumento giovane; per questo bisogna capire come funziona sperimentando. Vediamo allora nello specifico come funziona IGTV.

 

Come usare l’app IGTV:

Gli utenti che sceglieranno di utilizzare questa nuova applicazione Instagram TV saranno finalmente svincolati, durante le riprese dei video, da un tempo limitato a pochi secondi. Potranno invece creare e postare video lunghi fino a un’ora condividendoli con i propri follower di Instagram tramite un apposito pulsante IGTV all’interno della home di Instagram.

Vuoi restare sempre aggiornato? Metti mi piace a TheComunicazione

Per comprendere appieno come funziona IGTV bisogna partire dalle basi. Aggiornare l’applicazione Instagram è il primo vero passaggio da effettuare per potere usufruire di questo nuovo interattivo servizio. Si può agire in due modi:

  1. creando un account attraverso l’app IGTV 
  2. approdando sulla propria Home Page, dal momento che la TV di Instagram è incorporata all’interno del canale stesso.

Selezionato il logo identificativo che raffigura una televisione, posto in alto a destra, si l’utente sarà rimandato ad una schermata monocromatica che in tre passaggi mostrerà cosa fare.

  • Crea il tuo canale IGTV

Instagram ci inviterà a creare un nuovo spazio per dare modo alla nostra creatività, ci basterà cliccare su avanti per procedere allo step successivo.

  • Condividi video più lunghi sul tuo canale IGTV

Come dicevamo prima, sarà possibile inserire all’interno del nostro canale IGTV video più lunghi, ed Instagram non fa altro che sottolinearlo da questa schermata. Continuiamo, cliccando su avanti.

  • Formato sia verticle che orizzontale per i video su IGTV

Il social di Zuckerberg inizialmente ci chiedeva di non cadere in errore quando pubblichiamo su IGTV. Il formato richiesto per questa piattaforma all’inizio, era rigorosamente verticale. Grazie al nuovo aggiornamento, Instagram ha lanciato un nuovo layout IGTV che ci permette di caricare i video in orizzontale.

Concluse dunque, le tre schermate introduttive all’utente verrà richiesto di creare un canale IGTV che sarà istantaneamente collegato all’account personale di Instagram. I passaggi guidati sono davvero molto semplici e intuitivi; come risultato si otterrà la creazione di una schermata che per i primi secondi rimarrà sgranata di un grigio puntinato di bianco, ricordando esattamente un televisore che si sta sintonizzando.

Altri aggiornamenti igtv?

Oltre al nuovo layout, il nuovo IGTV dimostra di avere una migliorata capacità di ricerca e di suggerimento degli interessi.  La schermata principale aggiornata di IGTV inoltre, assomiglia sempre più alla pagina Discover di Snapchat, con nomi utente e titoli più importanti, progettata per attirare maggiormente l’attenzione degli utenti. Quali altre novità saranno presto disponibili? 

Analizzando come funziona IGTV nella sezione del social che riveste il ruolo di home, si vedranno gli IGTV video più popolari. L’utente allora avrà la possibilità, cliccando sulla propria foto profilo in miniatura posta sulla destra, di aggiungere nuovi video. Come abbiamo precedentemente indicato, la durata dei video di IGTV è di 60 minuti. In questo modo non verranno sacrificate riprese alle quali precedentemente gli utenti avrebbero dovuto rinunciare per la scarsità di tempo.

 

YOUTUBE VUOI LA GUERRA?

La nascita della televisione di Instagram ha portato alla luce un interessante interrogativo: Instagram vuole fare concorrenza a YouTube?

“È tempo che il discorso video si evolva”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Instagram Kevin Systrom sul palco dell’evento. “IGTV è stata pensata proprio per guardare i video dei propri creators preferiti senza limiti di tempo.” Il founder di Instagram è stato chiaro nell’esprimere la sua volontà di entrare in quello che fino ad oggi è stato il mondo di YouTube, provando a guadagnarsi una posizione di primo piano.

Oltre alla possibilità di pubblicare video più lunghi, un’altra grande particolarità dell’applicazione IGTV sta nel riprendere l’inquadratura verticale delle Stories e proiettarla, grazie alle pubblicazioni, proprio nel formato tanto odiato da YouTube. Lo sappiamo, i vertical video non sono amati da questo canale e analizzando come funziona IGTV, sembra che questa scelta di formato sia una sfida verso il colosso YouTube. Bisogna sottolineare però che i due social hanno delle differenze. I tempi di visualizzazione su IGTV sono veloci, rispetto alla fruizione lenta di YouTube. Inoltre non c’è nulla che interrompa l’esperienza, alcun tipo di contenuto promozionale che si frapponga tra l’utente e il video in azione.

IGTV: pro e contro

Questo contenitore di video ha però note positive e negative che possiamo intravedere se esaminiamo come funziona IGTV.

Un serie di pro ne incoraggiano l’utilizzo. Per fare alcuni esempi, trattandosi di un’applicazione mobile è possibile utilizzarla molto più spesso e in qualunque posto. Ognuno di noi consulta svariate volte al giorno il telefono e perché no, anche IGTV. La nuova app Instagram converte l’idea di zapping fatto con il telecomando, a quella dello swip up. Un altro dato in alcuni casi positivo risiede nel fatto che i video di IGTV siano verticali ma solo nel momento in cui lo si intende come un tentativo di ridurre al minimo lo sforzo in quanto già abituati al formato delle Stories.

Allo stesso modo potremmo però definire questo anche un primo contro. Il fatto che i video IGTV siano in posizione verticale esclude numerose situazioni in cui l’utente ha piacere di guardare, per fare un esempio, un match sportivo. Immaginiamo la scomodità nell’assistere ad una partita di calcio ripresa verticalmente. Per come funziona IGTV è ancora difficile valutare il servizio in termini di usabilità. Questo canale si prefigge più di proporre palinsesti in primo piano, piuttosto che spingere il fruitore a compiere delle ricerche. In questo modo sembra privilegiare un approccio più statico e passivo al social network.

Pensiamo anche che Instagram tv è un servizio giovane e ancora da testare per capire l’impatto sul pubblico. Alcune perplessità riguardano gli stessi video. Non è infatti chiaro se essi finiscano nell’archivio o nel feed delle Stories e ciò potrebbe creare un pò di confusione. Inoltre IGTV ad oggi non paga i creatori dei video anche se, come su YouTube, i personaggi pubblici ricevono una percentuale sulla pubblicità che fanno ai prodotti mostrandoli nei video.

Possiamo dire che questa nuova app Instagram rappresenti una scommessa neanche troppo lungo termine, pensando alla rapidità con la quale avvengono gli aggiornamenti sul social network. Bisogna semplicemente attendere e testare la funzionalità di questa app IGTV che resta allo stesso tempo slegata e interna ad Instagram.

Come funziona IGVT non è più un mistero

Abbiamo creato il nostro canale IGTV che comprende le specifiche del nostro account personale in una maniera assolutamente originale. Abbiamo analizzato come funziona IGTV grazie alle indicazioni guidate.

Ecco costruito il nostro canale. In primo piano, come sfondo della pagina, troviamo l’anteprima deI video più popolarI. Questi procedono mostrandosi all’osservatore in sequenza. Tale funzione di IGTV permette la comparsa a scorrimento delle pubblicazioni dei vari personaggi di interesse, mantenendo al di sotto di essi i nostri video titolati e in serie.

Seguici anche su Instagram

Possiamo decidere se aggiungere un nuovo video dalla galleria del telefono, oppure toccare il tasto Sfoglia di IGTV ed approdare sulla pagina generica di ricerca. Qui vengono mantenute le geometrie della precedente sezione, potendo però compiere ricerche o scegliere una categoria. Un pò in “stile Netflix” su IGTV ci vengono sottoposti i video Scelti per te, Persone che segui, Popolari e, in ultimo, il bottone Continua a guardare, per proseguire la visione in corso o in attesa.

Non dimentichiamo che l’app di IGTV, a prescindere che si dimostri un’idea geniale oppure un flop, è una grande prova per i creatori del social network. Instagram per l’appunto nasce come contenitore di immagini. Solo in corso d’opera il canale diventa uno spazio dove caricare anche video. La creazione di video lunghi, come sottolinea anche Marco Montemagno nella propria analisi, richiede uno sforzo maggiore per chi comunica online e mette di fronte a difficoltà non indifferenti e su diversi fronti.

Avendo capito come funziona IGTV, non resta quindi che dilettarsi nell’assistere a riprese altrui senza troppi limiti di tempo, ma allo stesso tempo produrre video personali. Avete già condiviso il vostro primo video?